.

.

lunedì 8 maggio 2017

Asparagi verdi, zafferano e salmone: un risotto e un antipasto. Quasi lo stesso gusto, identica bontà




Ho confezionato e rimesso al fresco il pranzo per il picnic di ieri, che alla fine non abbiamo fatto, riservandolo alle pause pranzo mordi e fuggi di questa settimana perché, contro ogni previsione del tempo, domenica abbiamo ancora avuto una dolce pioggia a catinelle. Però che bella la pioggia! Quando hai il piacere di guardarla attraverso la finestra..., senza bisogno di uscire e magari di sgattaiolare su e giù per i mezzi pubblici.
E allora questa domenica? Sveglia presto, pianoforte, giochi, compiti, faccende varie, una montagna di abiti da stirare e poi dritti in cucina. Giulia è ancora euforica dalla gita al Teatro degli Arcimboldi di Milano dove ha visto l'opera per bambini Figaro e canta le canzoni dell'opera che le hanno insegnato, mentre allunga di nascosto la mano per mangiarsi tutti quegli asparagi con il salmone e i semi di papavero. Meglio pensare anche ad un'altra pietanza perchè questa non riuscirà ad arrivare in tavola oggi... Ecco allora a cosa ho pensato: un risotto allo zafferano con asparagi e salmone e degli asparagi lessati, avvolti dal salmone affumicato e abbinati ai semi di papavero. L'insieme dei sapori è davvero buono. Cucina Circolare!

Ingredienti per 3/4 persone
Tempo totale circa 30 minuti

  • 1 mazzetto di asparagi verdi
  • sale fino quanto basta
  • 20 g di burro
  • 150 g di salmone affumicato
  • 240 g di riso Carnaroli
  • 1 litro di brodo vegetale
  • semi di papavero quanto basta
  • olio extravergine di oliva quanto basta
  • 1 bustina di zafferano

Per prima cosa mondiamo e laviamo gli asparagi.
Teniamo da parte degli asparagi per fare il contorno con il salmone affumicato avvolto intorno all'asparago e i semi di papavero. Io ne ho tenuti da parte 3 interi, come vedete nella foto e questa quantità è corretta per avere sufficienti ingredienti per preparare due ricette. Li facciamo lessare in acqua salata, li scoliamo a cottura ultimata e poi li serviamo con il salmone, un goccio di olio extravergine di oliva e i semi di papavero.

Tagliamo le punte ai restanti asparagi, le cuociamo in padella a fuoco medio con una noce di burro o un goccio di olio evo e le adageremo sul risotto prima di servirlo.
Tagliamo i gambi degli asparagi e li facciamo lessare in acqua salata. Scoliamoli quando saranno cotti e ancora al dente e uniamoli al risotto durante l'ultimo minuto di cottura del risotto stesso.

Tostiamo a secco il riso in una casseruola, aggiungiamo il brodo e una prima presa di sale fino e poi continuiamo la cottura per 12 minuti, massimo 15 bagnando con altro brodo al bisogno, aggiungendo lo zafferano e salando ancora un paio di volte. Regoliamoci sempre con l'assaggio.
A cottura del riso quasi ultimata, aggiungiamo gli asparagi (la parte dei gambi tagliate, lessati e destinata al risotto).
Aggiungiamo il salmone affumicato (la parte che non abbiamo usato per il piatto di condimento) tagliato e pezzetti e mescoliamo.
Mantechiamo lontano dal fornello e a fuoco spento con il burro.
Serviamo con le punte di asparagi posizionate sul risotto.

Felice settimana.
Tiziana

2 commenti: